PREMIA


Piazza Municipio, 9
28866 Premia (Vb)
Telefono: +39 0324-62021
Fax: +39 0324-602928
Email: sindaco@comune.premia.vb.it

http://www.comune.premia.vb.it

Premia è un comune di 583 abitanti facente parte della Provincia del Verbano Cusio Ossola in Piemonte.
Si trova in Valle Antigorio, una delle diramazioni della Val d'Ossola, lungo la via che conduce in Val Formazza. Il toponimo "Premia" potrebbe trarre le sue origini dalla base latina "proedium" ovvero fondo rustico, podere. Una tradizione sostiene che anticamente una frazione denominata "Premia" sorgesse tra Pioda e Rozzaro e fosse stata seppellita da una frana. Questa località, dove tra l'altro vennero rinvenute delle tombe databili all'età augustea ed un mulino a mano di epoca preromana, è ancora chiamata "Prem". La frazione venne poi ricostruita più a nord ove è l'attuale capoluogo del Comune.
ACQUE TERMALI
 La presenza di una sorgente di acqua calda nel Comune di Premia, è documentata da una bolla di Papa Paolo IV del 1556. L'acqua è batteriologicamente pura, sgorga ad una temperatura di 42,5 °C, ha un PH di 7,67 ed ha un residuo fisso a 180 °C di 1414 mg/l ed è classificata come "acqua ipertermale, solfato calcica e ricca di minerali". L'Acqua ipertermale Calda di Premia è un'acqua solfato calcica che trova particolari indicazioni nella patologia flogistica cronica delle prime vie aeree sia per l'azione fluidificante sulle secrezioni, sia per l'aumento dell'attività ciliare e detergente delle mucose. La sperimentazione condotta con l'acqua calda di Cadarese ha dimostrato l'efficacia della terapia inalatoria con quest'acqua solfato calcica nelle patologie prese in esame che è risultata equiparabile a quella di Tabiano. Inoltre l'Acqua Calda è idonea all'impiego termale mediante metodiche balneo e fangoterapiche. La sua composizione chimica ne indica l'utilizzo a scopo terapeutico e riabilitativo in patologie di pertinenza reumatologica, ortopedica, traumatologica e dermatologica. Studi clinici hanno dimostrato la reale efficacia di queste acque nelle patologie degenerative, infiammatorie e traumatiche dell'apparato osteo-artro-muscolare. A livello cutaneo le azioni specifiche sono legate all'attività cheratoplastica (eczemi, processi umidi, piaghe torpide) e che si rivelano particolarmente utili nella psoriasi e nelle patologie discheratosiche in generale.

STRUTTURE TERMALI

STRUTTURE RICETTIVE