BAGNO DI ROMAGNA


Piazza Martiri, 1
47021 Bagno di Romagna (Fc)
Telefono: +39 0543 900411
Fax: +39 0543 903032
Email: sindaco@comune.bagnodiromagna.fc.it

http://www.comune.bagnodiromagna.fc.it

Bagno di Romagna è un comune di 6.212 abitanti, della provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna.
È situato nell'Appennino, circa 50 km a sud di Cesena. Parte del suo territorio è ricompreso nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, all'interno del quale è presente la Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino, la prima istituita in Italia e una delle più pregiate d'Europa. La storia di Bagno di Romagna, come di gran parte dei paesi dell'Appenino tosco-romagnolo, ha vissuto alterne vicende di prosperità e successivo abbandono. Le prime tracce di insediamenti umani risalgono all'Età del bronzo, come mostrano i ritrovamenti di monili e reperti nelle zone limitrofe di Rio Salso, San Silvestro e Selvapiana. Il primo periodo di prosperità si ebbe durante l'Impero Romano, con l'aumento della popolazione residente nel vicino centro di Sarsina, la costruzione di un sistema efficiente di vie di comunicazione che collegavano il centro con la città di Cesena e con le attigue valli umbre e bidentine e con la realizzazione del primo balneum, attorno al quale si sviluppò poi l'abitato di Bagno di Romagna.
ACQUE TERMALI
I rinvenimenti di oggetti e resti confermano che le acque di Bagno di Romagna Terme erano conosciute per le loro qualità terapeutiche fin dai tempi dei Romani. L'acqua di Bagno giunge da lontano: l'acqua piovana che cade nella zona vicino al monte Comero penetra nel sottosuolo fino a enormi profondità, risalendo verso la superficie dopo essersi mineralizzata e riscaldata in un ciclo che dura anche 700 anni. Sgorga un'acqua antica e pura, che nei tre stabilimenti termali trova varie applicazioni per la cura ed il benessere

STRUTTURE TERMALI

STRUTTURE RICETTIVE