MONTECATINI TERME


Viale Verdi, 46
51016 Montecatini Terme (Pt)
Telefono: +39 0572 9181
Fax: +39 0572 918264
Email: sindaco@comune.montecatini-terme.pt.it

http://www.comune.montecatini-terme.pt.it

Montecatini Terme è un comune di 19.473 abitanti della provincia di Pistoia in Toscana.
Centro più importante della Valdinievole, la cittadina è collocata all'estremità orientale della Piana di Lucca. La presenza dell'uomo nella zona dell'attuale Montecatini Terme è molto antica. Probabilmente fin dal Paleolitico la regione fu frequentata da cacciatori itineranti, ma è solo a partire dal Mesolitico che numerosi insediamenti sono ben testimoniati, specialmente nella fascia collinare della Valdinievole della quale Montecatini è il centro maggiore. La zona era comunque rimasta insalubre nei secoli a causa del ristagno delle acque (dell'attuale Padule di Fucecchio). Agli imprenditori locali si affiancarono quelli stranieri, che sotto la spinta del Granduca Leopoldo, nel XVIII secolo costruirono dei canali per lo smaltimento delle acque ed il territorio fu bonificato, quindi per facilitare l'uso delle apprezzate sorgenti termali si fecero costruire gli stabilimenti: Tettuccio 1779, Bagno Regio 1773 e le Terme Leopoldine 1775. I secoli trascorsero più o meno tranquilli fino ad arrivare agli inizi del XX secolo, più precisamente 1905, quando quello che un tempo era stato un piccolo borgo ai piedi del colle di Montecatini divenne "Comune di Bagni di Montecatini". Questo nome però non ebbe fortuna, e fu mutato in seguito in quello attuale, "Montecatini Terme".
ACQUE TERMALI
Montecatini è nota per le sue acque benefiche e per la lunga tradizione termale: le proprietà delle acque di Montecatini erano già conosciute ai tempi dei Romani. Le fonti delle Terme di Montecatini sono alimentate da 4 sorgenti che danno il nome ad altrettante differenti acque: Leopoldina, Regina, Tettuccio e Rinfresco. Le sorgenti nascono da una falda a 60-80 metri di profondità e durante il loro viaggio verso la superficie si arricchiscono gradualmente dei sali minerali che conferiscono loro il caratteristico sapore salino. L’acqua che scorga dalle fonti è batteriologicamente pura, infatti, lungo il suo tragitto nel sottosuolo, essa viene filtrata e depurata dai depositi di calcare, diaspri, macigno e argilla. Per tali caratteristiche le acque di Montecatini rientrano nel gruppo delle salso-solfate-alcaline, essendo costituite prevalentemente da solfati e cloruri di magnesio e sodio. Le acque sono suddivise in acque forti (Leopoldina), medie (Regina) e deboli (Tettuccio e Rinfresco). La cura idropinica è la terapia storica delle Terme di Montecatini e serve a curare tutte quelle patologie legate a un cattivo funzionamento dell’apparato gastroenterico (dispepsia, stipsi, intestino irritabile). Le acque Leopoldina e Rinfresco sono utilizzate per la fango-balneoterapia, mentre per la terapia inalatoria si usa l’acqua Leopoldina; tutte e quattro possono essere assunte per bevuta per la cura, cosiddetta, idropinica.

STRUTTURE TERMALI

STRUTTURE RICETTIVE